Diabete in un bambino scoperto dal Cane

Diabete in un bambino scoperto dal Cane

Diabete scoperto in un bambino dal suo Cane

Diabete, Animali e Pet Therapy

Diabete in un bambino scoperto dal Cane Con il termine pet therapy  (in italiano zooterapia ) s’intende, generalmente, una terapia dolce, basata sull’interazione>uomo-animale.

La pet therapy non è quindi una terapia a sé stante, ma una co-terapia che affianca una terapia tradizionale in corso. Lo scopo di queste co-terapie è quello di facilitare l’approccio medico e terapeutico delle varie figure mediche e riabilitative soprattutto nei casi in cui il paziente non dimostra collaborazione spontanea. La presenza di un animale permette in molti casi di consolidare un rapporto emotivo con il paziente e, tramite questo rapporto, stabilire sia un canale di comunicazione paziente-animale-medico sia stimolare la partecipazione attiva del paziente.

Proprio per lo straordinario fiuto, il cane è l’animale utilizzato di preferenza nella pet-therapy. l’associazione Drey’s Alert Dogs stava conducendo alcuni test di socializzazione tra cani e bambini. I cuccioli sono istruiti per riconoscere concentrazioni inferiori a 80 e superiori a 180 dello zucchero nel sangue, grazie al loro formidabile olfatto. Quando rilevano delle concentrazioni non corrette, avvisano il proprietario con una dolce zampata, anticipando così la necessità della cura a base d’insulina.

Fonti: greenstyle

Diabete in un bambino scoperto dal Cane ultima modifica: da

Partecipa alla Discussione

Sii il primo a lasciare un commento su “Diabete in un bambino scoperto dal Cane”

helpdesk
Helpdesk Attivo! helpdesk